Verso Rio 2016 Raduno Under 19 a Loano

Giulia Conti a LoanoE’ iniziato il 3 gennaio a Loano e si concluderà sabato 7, il primo Raduno Nazionale 2012 del Team Under 19, organizzato dalla FIV nell’ambito del progetto “…Verso Rio 2016″.

Più di sessanta persone tra atleti, tecnici federali e allenatori si sono ritrovati presso il Circolo Nautico Loano per svolgere un’intensa attività preparatoria in vista della stagione agonistica 2012. Cinque le classi coinvolte: 420, 29er, Laser Radial, RS:X e Hobie Cat 16.

All’arrivo gli atleti sono stati accolti dall’Assessore allo Sport Remo Zaccaria e dal Presidende del Circolo Nautico loanese, Aldo Caballini che hanno augurato alle giovani promesse della vela italiana un buon soggiorno nella cittadina rivierasca.

Presente oggi a Loano per seguire gli allenamenti anche il Presidente Federale Carlo Croce entusiasta della giornata.

“E’ stato uno spettacolo bellissimo e molto incoraggiante. Vedere in acqua un così nutrito gruppo di giovani, vederli lavorare in sinergia tra loro, con i nostri tecnici federali, i loro allenatori, tutti con un indirizzo e un obbiettivo comune mi ha dato grande soddisfazione. E’ un mondo nuovo in cui si realizza un travaso continuo d’esperienze a tutti i livelli, in un’atmosfera concreta ed entusiasta che ci fa ben sperare per il futuro” ha detto Carlo Croce.

Il raduno è condotto dal Direttore Tecnico Settore Giovanile Fiv Paolo Ghione e dai tecnici federali Fabio Barbieri, Francesco Caricato, Marco Iazzetta, Adriano Stella, Stefano Marchetti, Matteo Nicolucci, dal Giudice Federale Luciano Giacomi e dai preparatori mentali Paolo Benini, Mattia Rutelli.

In veste di testimonial è presente a Loano anche la campionessa italiana dei 470 Giulia Conti che in coppia con Giovanna Micol si è recentemente qualificata per le prossime Olimpiadi di Londra 2012.

Giulia è intervenuta ad un workshop dedicato alla preparazione e alla partecipazione ad eventi di grande impegno agonistico, quale un Campionato del Mondo.
“Ho trovato molto interessante e divertente stare per una volta ‘dall’altra parte’ ha detto Giulia. E’ stimolante poter condividere le mie esperienze con atleti più giovani e spero di essere stata in grado di trasferire loro quello che so e che ho imparato in tanti anni di attività agonistica. La Marina di Loano e il Club Nautico inoltre si sono rivelati un’ottima location per attività di questo tipo, se i miei impegni sportivi me lo permetteranno sarò felice di partecipare ancora a questi raduni.”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *